A Firenze si parte dagli studenti e continua la voglia di confrontarsi

Pubblicato il 08-04-2016 da Sezione ANEP Toscana - ( 1167 letture )

 

 Un solo Educatore una sola formazione

in un momento storico dove si pensa a dividere l'Educatore sia in ambito formativo che in ambito professionale, legittimando due corsi di Laurea separati e diversi ambiti di lavoro, a Firenze si riparte dagli studenti e continua la voglia di confrontarsi

due importanti appuntamenti

 

la Sez. ANEP Toscana insieme ai due corsi di laurea triennale dell'Università degli studi di Firenze in Educazione Professionale (SNT/2) della scuola di Scienze della salute e Scienze dell'Educazione Sociale (L19) della Scuola di Studi Umanistici e della Formazione, vogliono continuare il dialogo attivo e aperto finalizzato a creare rete nell'ambito formativo e ponti con le realtà del mondo del lavoro, con uno sguardo verso nuovi scenari futuri nel panorama educativo Nazionale.

Dopo gli ottimio risultati del Laboratorio Esperenziale "e se Caino avesse avuto ragione?"  Continua il lavoro che l'Associazione Nazionale Educatori Professionali insieme alle sezioni Regionali porta avanti con determinazione. Un lavoro capace di rendere visibili le buone pratiche e gli strumenti utili a raggiungere tutti gli obiettivi necessari per unificare la formazione e la professione dell'Educatore.

Questi nuovi appuntamenti, ancora di più, mettono al centro gli studenti. In particolare la giornata del 15 Aprile 2016 che è stata organizzata e sarà completamente gestita da un gruppo di studenti dei due corsi di laurea.

Mercoledi 13 Aprile a partire dalle ore 15:00

presso il Polo Universitario Viale Morgagni aula 9

L'EDUCATORE E I SERVIZI ALLA PERSONA ANZIANA

incontro per studenti del terzo anno di SNT2 e studenti del secondo anno di L19

E.P. Dott. Ceron Davide

Prof. Mossello Enrico

Coordineranno i lavori, E.P. Dott. Battaglia Carlo, E.P Dott. Petrini Giuseppe

 Venerdi 15 Aprile a partire dalle ore 9:00

EDU +39 CHIAMIAMOCI

all'educatore serve la formazione?

largo Brambilla 3 presso l'Aula Magna

 

 

Pubblica in:   

Notizia presente in: