Regione Marche, importante incontro per gli Educatori Professionali

Pubblicato il 05-07-2016 da Sezione Anep Marche - ( 129 letture )

 

 Sì è tenuta ieri 4 luglio, presso la sala biblioteca del palazzo Rossini della  Regione Marche, la Conferenza dei Servizi interdisciplinare.
ANEP ha avuto modo di incontrare congiuntamente funzionari del sociale, del sanitario e della formazione.

L'incontro, tra i tanti impegni, portati avanti ormai da tempo da Anep Marche,  ha sancito la possibilità di comunicare e dialogare tra le varie aree  coinvolte, con l'obiettivo di raggiungere  una modalità condivisa e affrontare il complesso tema della figura dell'Educatore Professionale, con ruoli, funzioni e formazione, che devono necessariamente confluire nella unitarietà formativa e creare le condizioni per una maggiore chiarezza, insieme agli attori istituzionali regionali.
 
ANEP ha richiesto, trovando consenso tra i funzionari regionali,  l'interruzione delle autorizzazione dei corsi di qualifiche regionali che, seppur presenti nei tabulati, per funzioni e competenze sono sovrapponibili alla figura dell'EP di cui al 520/98.  
Questo anche in virtù del bando di equivalenza dei titoli pregressi che dovrà emettere la Regione Marche (in uscita ci dicono a settembre) e che permetterà agli educatori, che operano in carenza di un titolo formalmente abilitante, di poter vedere riconosciuta la propria esperienza lavorativa e di accedere eventualmente ad un percorso formativo compensativo universitario.
Se da un lato si riconosce l'esperienza del passato non si può più permettere in futuro il rilascio di  titoli regionali in concorrenza con i titoli universitari sui quali resta confermata l'assoluta necessità di superare il doppio binario.
 
Ultima questione, ma non in termini di importanza,  ha riguardato la regolamentazione dei servizi di cui alla proposta regionale 5/2015 Autorizzazioni e accreditamento istituzionale delle strutture e dei servizi sanitari, socio-sanitari e sociali pubblici e privati e disciplina degli accordi contrattuali delle strutture e dei servizi sanitari, socio-sanitari e sociali pubblici e privati” (vedi news precedente) per la quale ANEP ha chiesto di essere coinvolta in qualità di associazione rappresentativa.


Vi terremo aggiornati sui prossimi sviluppi.....continuate a seguirci e a sostenere ANEP!

 

 

Pubblica in:   

Notizia presente in: