Regione Piemonte - l'EP nelle équipe GAP

Pubblicato il 06-01-2018 da Martina Vitillo - Consigliere Sezione Piemonte e VDA - ( 410 letture )

 

Il Consiglio Regionale della Regione Piemonte ha approvato la deliberazione 27 dicembre 2017, n. 251 - 50107 "Piano integrato delle attività di contrasto, prevenzione, diagnosi, cura del gioco d'azzardo patologico (GAP)".
Il Piano è finalizzato ad elevare il livello di consapevolezza delle problematiche legate al gioco d’azzardo proponendosi di contenere il fenomeno e ridurre le conseguenze negative legate alla dipendenza da gioco, che riguardino la singola persona, il nucleo familiare nel suo insieme.

Il piano prevede il perseguimento di obiettivi legati ad aree di intervento medico, psicoterapeutico, educativo, sociale, legale ed economico-finanziario anche in considerazione del fatto che il disturbo si struttura, come per le altre dipendenze, con caratteristiche di durata e tendenza alla ricaduta che configurano una malattia cronica che necessita di appositi interventi di cura. Nondimeno è data particolare importanza alle attività educative finalizzate alla prevenzione della patologia.

Riguardo agli obiettivi educativi (di cura e prevenzione) è ovviamente individuata la figura dell'Educatore professionale  quale professionista da includere nelle èquipe che dovranno essere presenti in ciascuna ASL.
Le équipe dovranno avere personale dedicato con attribuzione formale con la presenza costante delle figure professionali di: assistente sociale, educatore professionale e psicologo/psicoterapeuta e facoltativa di medico (psichiatra), sociologo e consulente legale/patrimoniale.

Viene inoltre stabilito che il luogo di erogazione delle attività deve privilegiare la prossimità in analogia all'erogazione degli interventi per l'uso problematico di sostanze.

Il Piano è approvato in attuazione del decreto del Ministero della salute 6 ottobre 2016 e degli articoli 3 e 4 della legge regionale 2 maggio 2016, n. 9 Norme per la prevenzione e il contrasto alla diffusione del gioco d'azzardo patologico.

La deliberazione stanzia complessivamente 6.788.538,00 euro per la realizzazione delle attività previste dal piano per gli anni 2017 e 2018.

Il diturbo di gioco d'azzardo, infatti, è stato inserito nei Livelli Essenziali di Assistenza dal Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 12 gennaio 2017.

 

 

Pubblica in:   

Notizia presente in: Noi EP  ,  sanità