Autismo abruzzese

Pubblicato il 04-01-2016 da Luca Balducci - ( 550 letture )

 

Crescono le diagnosi precoci su casi di autismo in Abruzzo: oltre il 7% nel periodo tra il 2012 e il primo semestre del 2015.
A indicarlo è la ‘colonnina’ di rilevamento del Centro di riferimento regionale dell’autismo al San Salvatore de L’Aquila diretto da Marco Valenti, che ha analizzato oltre il 90% degli utenti trattati in tutta la Regione.

In tre anni e mezzo il Centro - unica struttura regionale di secondo livello alla quale vengono affidati i casi più complessi anche extra Regione - ha certificato che ben oltre il 50% dei soggetti analizzati soffre della patologia: la restante quota di utenti è invece affetta da disturbi diversi.
Un dato con un trend in progressivo aumento: dal 49% nel 2012 si è passati al 53,2% nell’anno successivo fino ad arrivare al 54,7% nel 2014 e raggiungere nei primi sei mesi dell’anno scorso un  56,7% di diagnosi. Nei primi sei mesi del 2015 è stata diagnosticata la sindrome in 77 pazienti sui 136 trattati in day hospital.

                                                                            


Fonte QS

 

Pubblica in:   

Notizia presente in: