Padova il 15 e il 29 marzo corso dal titolo “ICF-DIPENDENZE: UN SET DI STRUMENTI PER PROGRAMMARE E VALUTARE LA RIABILITAZIONE”

Di fronte all’aumento delle situazioni di cronicità negli ambiti delle dipendenze patologiche e dellasalute mentale cresce l’esigenza di adottare una prospettiva ermeneutica che sia in grado di considerare non solo l’individuo nel suo ruolo di paziente ma la persona nella globalità della propriacondizione di vita e di salute.

Oggi più che in passato si riconosce come la condizione patologica abbia ripercussioni sulla vita quotidiana, oltre che sulla psiche e le funzioni del corpo, ed entrambi questi diversi ordini di fattori contribuiscono a definire la gravità del quadro clinico.
A partire da tale prospettiva si pone una questione metodologica rispetto a quali interventi siano necessari per assicurare al paziente le migliori prospettive di benessere e di salute secondol’accezione ampia definita dall’OMS già nel 1948.

Per rispondere a queste necessità è stato prodotto il set di strumenti denominato ICF-Dipendenze, che si basa sulla Classificazione Internazionale del Funzionamento, della Disabilità e della Saluteintrodotta dall’Organizzazione Mondiale della Sanità nel 2001. La Classificazione ICF si caratterizza per l’assunzione di un modello antropologico biopsicosociale che può essere agevolmente applicato alle situazioni di dipendenza patologica e doppia diagnosi.

In sintesi, ICF-Dipendenze consente:

  • una valutazione valida ed attendibile delle persone con disturbo da dipendenza e doppia

    diagnosi nel loro funzionamento in diverse attività della vita quotidiana, con evidenza dei

    bisogni e delle priorità riabilitative;

  • il confronto tra le necessità di sostegno percepite dalla persona in esame e quelle valutate

    dall’operatore sanitario o sociale, promuovendo consapevolezza e compliance;

  • la valutazione degli esiti dei trattamenti in corso sulla condizione generale dei pazienti e sulla

    loro inclusione sociale secondo un approccio evidence based;

  • un confronto ed una continuità nei percorsi di recovery tra servizi ambulatoriali, comunità

    terapeutiche e servizi territoriali.

    Obiettivi

    Il corso si propone di formare all’utilizzo degli strumenti di ICF-Dipendenze, pubblicati nel 2016 nel libro omonimo, ed alla loro implementazione nelle pratiche quotidiane.

    Destinatari: Educatori, Psicologi, Medici, Infermieri, Assistenti sociali ed altri operatori dei Servizi pubblici e privati per le dipendenze, fino ad un massimo di 30 partecipanti.

page1image2161664

Costo del corso

E’ richiesta una quota di partecipazione di Euro 100,00 € più IVA (22 € se dovuta), a mezzo bonifico su c.c. n° IBAN IT81E0335901600100000156427 intestato a Bona Tempora oppure tramite Paypal/Carta credito.
Per i dipendenti pubblici può essere rilasciata ricevuta (esente IVA) per il rimborso da parte del proprio Ente (pagamento anticipato, preferibile) oppure emessa fattura elettronica a fronte di autorizzazione formale daparte dell’Ente di appartenenza. L’iscrizione va effettuata sul sito: www.icf-dipendenze.it

Nella quota è compreso il manuale ICF-Dipendenze, edito da Erickson (2016), 17,00 Euro.

Sede del corso

Il corso è gentilmente ospitato da Banca Etica presso la sua sede centrale, dove si trova anche la Sala Peppino Impastato – Via Niccolò Tommaseo, 7 – Padova.

La sede del corso è raggiungibile in 2 minuti a piedi dalla stazione ferroviaria di Padova.

PROGRAMMA

1° GIORNATA: 15 marzo 2019

dalle 09.00 alle 10.00
La riabilitazione psicosociale nelle Dipendenze (M. Cibin)

dalle 10.00 alle 10.45
La lettura del funzionamento e della disabilità secondo il paradigma biopsicosociale dell'ICF (L. Pasqualotto)

dalle 10.45 alle 11.30
Esercitazione in piccoli gruppi sui Fattori Ambientali con discussione in assemblea

dalle 11.30 alle 13.00
Esercitazione in piccoli gruppi sulla codifica del funzionamento su base ICF con discussione in assemblea

dalle 14.00 alle 16.00
Training sull’utilizzo dei qualificatori (L. Pasqualotto)

Dalle 16.00 alle 16.30
Presentazione del protocollo ICF-Dipendenze ed indicazioni per la sperimentazione in proprio.

2° GIORNATA: 29 marzo 2019

dalle 09.00 alle 10.00
Funzionamento e recovery come obiettivi della riabilitazione (E. Perrelli)

dalle 10.00 alle 11.00
Confronto sulle sperimentazioni individuali

dalle 11.00 alle 13.00
Analisi di un caso: dal profilo di funzionamento alla definizione degli interventi (A. Cazzin)

dalle 14.00 alle 15.30
La rivalutazione a distanza di tempo (L. Pasqualotto)
Esercitazione: dal profilo di funzionamento al progetto terapeutico-riabilitativo.

page2image2196416

dalle 15.30 alle 16.00
Il questionario di autovalutazione del paziente (A. Cazzin)

dalle 16.00 alle 16.30
Questionario di valutazione del corso e prova scritta di verifica dell’apprendimento.

Docenti

Mauro Cibin

Medico psichiatra, già direttore del Servizio per le Dipendenze dell’ULSS 13 del Veneto, ATTUALMENTE è direttore della CT Villa Soranzo di Venezia. E’ autore di numerose pubblicazioni nazionali ed internazionali sulle dipendenze patologiche.E’ tra gli autori del libro ICF-Dipendenze. Un set di strumenti per programmare e valutare la riabilitazione nelle dipendenze patologiche, Erickson, Trento 2016

Luciano Pasqualotto

Dottore di ricerca in Pedagogia, attualmente è professore a contratto all'Università di Verona. Opera come formatore e dirige la rivista on line "Educare.it".
I suoi interessi di ricerca sono orientati ai mondi della scuola, della disabilità e delle dipendenze. Negli ultimi anni haapprofondito le possibilità di applicazione dell’ICF, cui sono dedicati molti suoi libri. In particolare nel 2016 ha curato la pubblicazione del volume ICF-Dipendenze.

Emanuele Perrelli ed Alessio Cazzin

Educatori professionali in servizio presso il Dipartimento delle Dipendenze dell’ULSS 3 Serenissima del Veneto, sono tragli autori ed i primi sperimentatori di ICF-Dipendenze.

Iscrizioni

L’iscrizione va effettuata compilando il modulo on line sul sito: www.icf-dipendenze.it

https://www.icf-dipendenze.it/it/index.php/icf-dipendenze

Le iscrizioni verranno accolte fino a completamento dei 30 posti disponibili.


 

Pubblica in:   

Presente in: ECM  ,  in aula  ,  sanità

 

Formazione

Lecco, Percorso formativo esperienziale aprile - giugno 2019

ll Consorzio Consolida di Lecco promuove, in convenzione con l'Università Bicocca di Milano, un percorso formativo-esper...


Roma - Approccio transdisciplinare alla migrazione

Si terrà venerdì 15 e sabato 16 marzo 2019, presso l'Aula Agostini della sede INMP - in via di S. Gallicano 25/a -, il c...


Corso di perfezionamento - Il lavoro socio educativo nell’autismo - Università degli Studi Milano

Dal 10 maggio, percorso formativo utile per fornire ai partecipanti nozioni aggiornate sui disturbi dello spettro autist...


Torino - Corso ECM gratuito - I costi della violenza maschile sulle donne

Il corso si terrà VENERDÌ 8 MARZO 2019 ore 14.30 – 19.00 presso il PALAZZO DI GIUSTIZIA – AULA “CASALBORE” in Corso VI...

Convegni e Seminari

La Dolce Vita – Mostra sul Museo del Diabete di Torino

Evento gratuito - accreditato ECM n. 2 crediti Si terrà a Torino il 19 aprile 2019 presso l'Università di Torino - Aula...


L'ORDINE DEI TSRM E PSTRP: UNA NUOVA REALTA'.

Viaggio tra normative, scopi e difficoltà


SONO ADULTO! DISABILITÁ. Diritto alla scelta e progetto di vita Palacongressi di Rimini, 8 e 9 marzo 2019

SONO ADULTO! DISABILITÁ. Diritto alla scelta e progetto di vita Palacongressi di Rimini, 8 e 9 marzo 2019 é l'event...


“COME: lavorare con persone anziane affette da demenza; stimolazione, riabilitazione, inclusione”

Il seminario risponde alla volontà di ANEP di dare contenuto ad uno dei punti che il Board internazionale di AIEJI ha...