Un viaggio senza ritorno

Pubblicato il 31-08-2015 da Luca Balducci - ( 1030 letture )

 

Torna a Trento per la terza volta la mostra multimediale sulla psichiatria del Comitato dei Cittadini per i Diritti Umani (CCDU) Onlus. La mostra sarà aperta dal 10 al 20 settembre presso la Sala Foyer del Centro Servizi Culturali Santa Chiara in via S. Croce 67. La cerimonia di apertura si terrà sabato 12 settembre alle ore 11.00 presso la sede della mostra, con uno spettacolo di danza classica offerto dalla scuola di danza internazionale "Ensemble Danza Estense" di Luisa Tagliani di Ferrara.
La mostra è la copia del famoso museo di Los Angels diventato meta di studio per scuole di infermieri, assistenti sociali e di medicina. Ne esistono 14 in tutto il mondo. Dall'epoca dei manicomi fino ai giorni nostri, la gente vive la malattia mentale con paura e incertezza. Più informazione è sempre stata la risposta, a lungo termine, a qualunque problema. Un cittadino informato è un cittadino responsabile, anche se le informazioni non sono dolci al palato (soprattutto quando si parla di violazione dei Diritti).
La mostra multimediale: "Psichiatria - un viaggio senza ritorno" è composta da 78 pannelli illustrativi e di 14 audiovisivi che ripercorrono la storia della psichiatria sino ai giorni nostri. I suoi sviluppi i retroscena e il perché dei trattamenti come ad esempio contenzione, lobotomia ed elettroshock. La mostra ha toccato moltissime città italiane (Milano, Torino, Trieste, Catania, Cagliari, Verona, Messina, Montegrotto Terme, Ravenna, Padova, Brescia, Modena, Macerata e molte altre) e, in molte città in tutto il mondo - dagli Stati Uniti, all'Europa, all'Australia. In tutte queste città la mostra è stata visitata da decine di migliaia di persone che ne sono rimaste molto colpite, e ha ricevuto vasta attenzione dai media locali. Nelle due occasioni in cui è stata ospitata a Trento nel 2008 e 2009, è stata visitata da circa 4000 persone molte delle quali ci hanno lasciato dei commenti profondi ed entusiastici.
 

                                                                                             

 

 

Pubblica in:   

Notizia presente in:

 

ULTIME NEWS NAZIONALI

RIPARTIRE PER AFFERMARE LA PROFESSIONE DI EDUCATORE PROFESSIONALE

Una lettura delle norme presenti nella Legge di Bilancio 2019, espressione della posizione di ANEP sui Commi che riguardano la professione.

BASTA CON LE MENZOGNE! La professione di educatore professionale non è divisibile! comunicato stampa

Si sta facendo un gran rumore usando le più bieche modalità comunicative, quelle delle fake news! Il bello è che le fake news sono state create ad artifizio proprio per giustificare le peggiori nefandezze legislative in questo Paese.

Un anno di intensa lettura: un segnale incoraggiante per gli EP!

Un anno della pagina web/ANEP “Selezione di letteratura per Educatore Professionale

ANEP DICE STOP!

ANEP dice stop all’assalto con emendamenti alla prossima legge di stabilità in approvazione a fine anno, lesivi della dignità professionale!

ULTIME NEWS REGIONALI

ASSEMBLEA Regionale Toscana Soci ANEP

L'assemblea regionale si svolgerà Sabato 26 Gennaio 2019 alle ore 9:00 presso il Circolo Acli “Gli Incontri” via A. Gramsci, 705, Sesto F.no (FI)

Incontro gruppo Consiglio Direttivo Regionale ANEP Emilia Romagna Sabato 17 Gennaio 2019

Sabato 17 Gennaio 2019 presso ila Biblioteca del Centro Minguzzi in via Sant?Isaia , 90 a Bologna si terrà il CdR della >Sez. ANEP Emilia Romagna dalle ore 10.00 alle ore 12.00

Chi garantisce la salute dei cittadini?

Nota ufficiale in merito ai fatti accaduti al Centro di Riabilitazione S. Agostino sugli arresti a carico di Educatori in servizio.

L' Educatore Professionale socio sanitario nei servizi educativi

L'ASSESSORATO ALLE POLITICHE EDUCATIVE E DELL’ISTRUZIONE ALLE POLITICHE SOCIO-SANITARIE DEL COMUNE DI GENOVA RISPONDE AD ANEP SEZIONE LIGURIA, IN MERITO ALLA DIFFIDA PRESENTATA DA CODESTA ASSOCIAZIONE.