Lunaria a Messina

Pubblicato il 06-10-2015 da Luca Balducci - ( 998 letture )

 

Trasmettere e condividere la creatività come un bene comune. Con questo messaggio si è conclusa la prima tappa del progettoPercorsi creativi della disabilità, ideato dalla Cooperativa Sociale Lunaria per portare avanti un dibattito sulle buone pratiche legate all’arte e alla disabilità. Venerdì 2 ottobre, nel laboratorio di Lunaria, in via Sant’Agostino 24, si è svolto l’incontro con Rosamaria Vanadia, autrice del libro Un mondo di carta. L’incontro è stato l’occasione per discutere di come arte e creatività possano diventare strumenti di crescita per ragazzi affetti da disabilità psichica. Con il suo libro, Rosamaria Vanadia ha trasferito sulla pagina il racconto di un lungo periodo di tempo trascorso a contatto con un gruppo di giovani disabili, all’interno di un laboratorio d’arte in un Centro di riabilitazione di Andria, in Puglia. Protagonista del laboratorio è stata la carta, esplorata in tutte le sue possibilità espressive. Il mondo di carta è in realtà un mondo fatto di relazioni” ha spiegato l’autrice, raccontando i suoi dieci anni di lavoro con i dodici ragazzi del laboratorio. “Nel corso di questa esperienza, abbiamo notato come la fantasia abbia preso corpo attraverso il lavoro di gruppo, creando un filo che legava le opere e le persone che le avevano realizzate”. Vanadia ha sottolineato i problemi della formazione a cui vanno incontro i giovani disabili: “Abbiamo portato avanti due anni di ricerca per individuare un metodo di lavoro che consentisse ai ragazzi di realizzare il loro desiderio di identità sociale. Era necessario rinnovare il meccanismo rigido della formazione perché sembrava non esserci una via di mezzo tra il mondo della scuola e il mondo del lavoro. L’unica soluzione era quella di identificare il gruppo come un contenitore affettivo, fatto di relazioni umane, dove fosse riconosciuto e difeso il diritto di ognuno alla diversità”. È stato così che il laboratorio si è dato un’identità, costruita principalmente sulla volontà di stare insieme, di condividere uno spazio e un progetto.

Il metodo laboratoriale – continua Vanadia – è risultato il più indicato per un lavoro con disabili psichici. A patto però che ci fosse cura per il prodotto finale: non era sufficiente fare qualcosa, era indispensabile farla bene. Solo la creazione di un’opera di valore poteva restituire a questi ragazzi il riconoscimento sociale di cui avevano bisogno”.

L’esperienza portata avanti da Rosamaria Vanadia si è conclusa, lasciando irrisolto il problema dei ragazzi disabili – “sospesi in un eterno presente” – che crescono e non trovano più spazi di relazione e di espressione.  Dal dibattito nato durante l’incontro è emersa la necessità di creare una rete di supporto per i giovani, in cui far confluire buone pratiche ed esempi virtuosi, dando vita ad una forma di sostegno sociale orientato ad affermare il diritto alla diversità e la concretezza della creatività e dell’arte in un percorso verso il riconoscimento di sé.

                                                         

Fonte strettoweb

 

Pubblica in:   

Notizia presente in:

 

ULTIME NEWS NAZIONALI

RIPARTIRE PER AFFERMARE LA PROFESSIONE DI EDUCATORE PROFESSIONALE

Una lettura delle norme presenti nella Legge di Bilancio 2019, espressione della posizione di ANEP sui Commi che riguardano la professione.

BASTA CON LE MENZOGNE! La professione di educatore professionale non è divisibile! comunicato stampa

Si sta facendo un gran rumore usando le più bieche modalità comunicative, quelle delle fake news! Il bello è che le fake news sono state create ad artifizio proprio per giustificare le peggiori nefandezze legislative in questo Paese.

Un anno di intensa lettura: un segnale incoraggiante per gli EP!

Un anno della pagina web/ANEP “Selezione di letteratura per Educatore Professionale

ANEP DICE STOP!

ANEP dice stop all’assalto con emendamenti alla prossima legge di stabilità in approvazione a fine anno, lesivi della dignità professionale!

ULTIME NEWS REGIONALI

ASSEMBLEA Regionale Toscana Soci ANEP

L'assemblea regionale si svolgerà Sabato 26 Gennaio 2019 alle ore 9:00 presso il Circolo Acli “Gli Incontri” via A. Gramsci, 705, Sesto F.no (FI)

Incontro gruppo Consiglio Direttivo Regionale ANEP Emilia Romagna Sabato 17 Gennaio 2019

Sabato 17 Gennaio 2019 presso ila Biblioteca del Centro Minguzzi in via Sant?Isaia , 90 a Bologna si terrà il CdR della >Sez. ANEP Emilia Romagna dalle ore 10.00 alle ore 12.00

Chi garantisce la salute dei cittadini?

Nota ufficiale in merito ai fatti accaduti al Centro di Riabilitazione S. Agostino sugli arresti a carico di Educatori in servizio.

L' Educatore Professionale socio sanitario nei servizi educativi

L'ASSESSORATO ALLE POLITICHE EDUCATIVE E DELL’ISTRUZIONE ALLE POLITICHE SOCIO-SANITARIE DEL COMUNE DI GENOVA RISPONDE AD ANEP SEZIONE LIGURIA, IN MERITO ALLA DIFFIDA PRESENTATA DA CODESTA ASSOCIAZIONE.