Sono malato anch'io

Pubblicato il 22-09-2015 da Luca Balducci - ( 1040 letture )

 

Di seguito un interessante articolo comparso in giornata su QS sulle Rems, sui servizi territoriali.

"Nel corso della tappa di Trento del tour “Sono malato anch’io. La mia salute è un bene di tutti”, dello scorso 19 settembre, una delegazione del Tribunale per i diritti del malato di Cittadinanzattiva ha effettuato un sopralluogo nella residenza per l'esecuzione delle misure di sicurezza (Rems) di Pergine (TN) per verificare lo stato reale di attuazione del superamento degli Ospedali Psichiatrici Giudiziari (Opg) previsto dalla Legge 81 del 2014. Positiva la collaborazione mostrata dai vertici delle istituzioni sanitarie coinvolte. La struttura è stata attivata il 1 luglio 2015. Mezzo milione di euro la spesa sostenuta dal Servizio Sanitario Provinciale per l'adattamento della struttura. 14 assunzioni effettuate tra Operatori Socio Sanitari (Oss), infermieri e 1 medico. Presente anche una guardia non armata. Buone le condizioni strutturali e igieniche. 7 le persone, di cui una donna e sei uomini, ospitate nella Rems, di cui 2 sottoposte a misure definitive e 5 a misure cautelari.
 
A livello nazionale, ad oggi gli internati negli Opg sono 226, 403 le persone inserite nelle 16 Rems di cui 250 nell'ex Opg Castiglione delle Stiviere; non dichiarato invece il numero delle persone in misura di sicurezza diversa dalla detenzione nelle Rems.

"Per la tranquillità di qualcuno si inseriscono nelle Rems persone che dovrebbero essere prese in carico altrove, ossia presso i servizi di salute mentale territoriali attraverso Progetti Terapeutici Individuali. Assistiamo in alcuni casi ad una vero e proprio utilizzo inappropriato delle Rems, con il rischio nei fatti di riproporre i vecchi manicomi: questo è inaccettabile e deve essere scongiurato con l'impegno di tutti. In questo senso una maggiore sinergia tra gli enti del Ssn preposti e la magistratura è un elemento essenziale - ha affermato Tonino Aceti, coordinatore nazionale del Tribunale per i diritti del malato-Cittadinanzattiva -. Il superamento degli Opg non può e non deve realizzarsi con il semplice cambio di etichetta della struttura, da Opg a Rems, ma con un cambiamento prima di tutto culturale che si basi sul rilancio e sul finanziamento dei servizi territoriali di salute mentale per misure di sicurezza non detentive"."

                                                                               

 

Pubblica in:   

Notizia presente in:

 

ULTIME NEWS NAZIONALI

RIPARTIRE PER AFFERMARE LA PROFESSIONE DI EDUCATORE PROFESSIONALE

Una lettura delle norme presenti nella Legge di Bilancio 2019, espressione della posizione di ANEP sui Commi che riguardano la professione.

BASTA CON LE MENZOGNE! La professione di educatore professionale non è divisibile! comunicato stampa

Si sta facendo un gran rumore usando le più bieche modalità comunicative, quelle delle fake news! Il bello è che le fake news sono state create ad artifizio proprio per giustificare le peggiori nefandezze legislative in questo Paese.

Un anno di intensa lettura: un segnale incoraggiante per gli EP!

Un anno della pagina web/ANEP “Selezione di letteratura per Educatore Professionale

ANEP DICE STOP!

ANEP dice stop all’assalto con emendamenti alla prossima legge di stabilità in approvazione a fine anno, lesivi della dignità professionale!

ULTIME NEWS REGIONALI

ASSEMBLEA Regionale Toscana Soci ANEP

L'assemblea regionale si svolgerà Sabato 26 Gennaio 2019 alle ore 9:00 presso il Circolo Acli “Gli Incontri” via A. Gramsci, 705, Sesto F.no (FI)

Incontro gruppo Consiglio Direttivo Regionale ANEP Emilia Romagna Sabato 17 Gennaio 2019

Sabato 17 Gennaio 2019 presso ila Biblioteca del Centro Minguzzi in via Sant?Isaia , 90 a Bologna si terrà il CdR della >Sez. ANEP Emilia Romagna dalle ore 10.00 alle ore 12.00

Chi garantisce la salute dei cittadini?

Nota ufficiale in merito ai fatti accaduti al Centro di Riabilitazione S. Agostino sugli arresti a carico di Educatori in servizio.

L' Educatore Professionale socio sanitario nei servizi educativi

L'ASSESSORATO ALLE POLITICHE EDUCATIVE E DELL’ISTRUZIONE ALLE POLITICHE SOCIO-SANITARIE DEL COMUNE DI GENOVA RISPONDE AD ANEP SEZIONE LIGURIA, IN MERITO ALLA DIFFIDA PRESENTATA DA CODESTA ASSOCIAZIONE.