ALTRA VITTORIA DI ANEP AL CONSIGLIO DI STATO

Pubblicato il 07-12-2019 da Comunicazione anep - ( 8081 letture )

 

Con l'importantissima decisione del 05.12.2019 (ricorso n. 9085/2019 RG) la terza sezione del Consiglio di Stato ha accolto l’appello cautelare proposto da ANEP nei confronti della Regione Piemonte, del Ministero della Salute e della Presidenza del Consiglio dei Ministri.
L’appello cautelare è stato voluto dall'ANEP e proposto dalla partnership professionale dell’Avv. Antonella Mascaro, unitamente all'Avv. Marco Croce, avverso l'Ordinanza di rigetto del TAR Piemonte n. 355/19 che non aveva condiviso le contestazioni dell'ANEP inerenti alla
DGR del 16 maggio 2019 n. 128-9035.

Tale provvedimento piemontese ha ad oggetto "Nuove indicazioni riguardanti il personale con funzioni di educatore professionale operante nei servizi sanitari, socio-sanitari e socio-assistenziali della regione Piemonte".

Il Consiglio di Stato, capovolgendo e riformando totalmente la decisione di primo grado, in accoglimento delle argomentazioni sostenute dai difensori di ANEP, ha accolto l’istanza cautelare, per l'effetto ordinando al TAR Piemonte di fissare il merito del ricorso, così statuendo:
“… Ritenuto in considerazione della natura delle censure proposte…che la misura più idonea alla tutela delle esigenze cautelari rappresentate dagli appellanti, sia la sollecita fissazione dell’udienza di merito presso il TAR, ex art. 55 comma 10 cpa…P.Q.M. accoglie l’appello …e per l’effetto in riforma dell’impugnata ordinanza accoglie l’istanza cautelare in primo grado…”.
Oltre ai vizi di natura amministrativa, si è avanzata una articolata eccezione di costituzionalità che dovrà, ora, essere adeguatamente valutata dai Giudici amministrativi piemontesi a cui, i Giudici di Palazzo Spada, hanno rinviato la causa per una accelerata definizione nel merito.
A questo punto, il TAR sarà chiamato a riconsiderare tutte le motivazioni del ricorso introduttivo di ANEP.
Un'altra vittoria di Davide contro Golia, dopo quella di giugno, sempre al Consiglio di Stato, in materia di equivalenza, attraverso il patrocinio dei medesimi difensori di ANEP gli Avv. Croce e Avv. Mascaro che hanno saputo rappresentare le ragioni dell'Associazione.

 


Un'altra decisiva vittoria di ANEP, che riverbera le sue ricadute pratiche positive per tutti gli Educatori Professionali normati dal 520/98 operanti in struttute e servizi pubblici o privati, in regime di dipendenza o libero professionale, non soltanto della Regione Piemonte.

 

Avanti tutta, uniti, con ANEP.


Presidente Nazionale ANEP

Nicola Filippo Titta

 

 

 

Pubblica in:   

Notizia presente in: Albo e Ordine  ,  Noi EP

 

ULTIME NEWS NAZIONALI

EMERGENZA COVID19 - FASE 2: Aggiornamento Linee guida per EP

Linee Guida per gli EP aggiornate al 18 maggio 2020

IDENTITA' CONSAPEVOLEZZA E SENZO DI APPARTENENZA Studio osservazionale trasversale sulla figura dell’Educatore Professionale

I risultati del questionario di indagine proposto con ANEP lo scorso maggio pubblicati nella rivista scientifica JACH

Il distanziamento non è "sociale" ma solo "fisico" . Teniamolo in Mente

articolo di Dario Fortin sul quotidiano nazionale "L'Avvenire"

ULTIME NEWS REGIONALI

Avviso agli educatori-Proroga

Proroga dei termini per le domande di riconoscimento dell'equivalenza dei titoli

Deliberazione Regione Lombardia XI 3183 del 26 maggio 2020

Avvio fase due Servizi Semi Residenziali per persone con disabilità

Proroga dei termini per la presentazione delle domande di riconoscimento dell’equivalenza dei titoli

La regione Liguria ha prorogato i termni per la presentazione delle domande, per l'accesso all'equivaenza.

Concorso ASUR MARCHE per 5 posti di EP -scadenza 7 giugno 2020

Uscito in gazzetta ufficiale il concorso per 5 posti in Asur Marche